In questo panorama di esperienze digitali in rapida evoluzione, le aziende di e-commerce sono costantemente alla ricerca di nuovi modi per rimanere competitive, migliorare le customer experience e aumentare l'agilità. Il commerce componibile sta emergendo come risposta a queste sfide, garantendo la flessibilità e la scalabilità necessarie per offrire esperienze di commerce digitale eccezionali.

Che cos'è il commerce componibile?

Commerce componibile significa scegliere i migliori componenti di commerce e combinarli o “comporli” in un'applicazione personalizzata realizzata per esigenze aziendali specifiche. Le Packaged Business Capabilities (PBC) svolgono un ruolo chiave. Ogni PBC è una caratteristica o funzione ed è tipicamente un componente software di terze parti. Ad esempio, un PBC può essere un carrello e un checkout oppure un motore di personalizzazione. Invece di affidarsi a un unico fornitore, un approccio componibile utilizza vari fornitori che offrono le funzionalità più robuste e complete.

Come l'architettura MACH abilita le piattaforme di commerce componibili

Passando all'architettura MACH (microservizi, basata su API, nativa cloud e headless), le aziende di e-commerce possiedono gli elementi fondamentali per trarre vantaggio da un approccio al commerce componibile. Ecco come:

  • Microservizi: l'architettura dei microservizi rende possibile la componibilità delle Packaged Business Capabilities (PBC).
  • Basata su API: l'impiego di API consente un approccio componibile allo sviluppo dell'e-commerce combinando due o più applicazioni o servizi.
  • Nativa cloud: sfruttando tutte le funzionalità del cloud, l'applicazione diventa flessibile, scalabile e permette alle aziende di evitare gli upgrade.
  • Headless: l'architettura headless separa il front-end (interfaccia utente - UI) dal livello back-end (logica aziendale) del sito web. Disgiungendo il front-end e il back-end e adottando un approccio improntato al commerce headless, è possibile migliorare continuamente l'interfaccia cliente e ampliarla con facilità ad altri punti di contatto.

Perché scegliere il commerce componibile?

Sostituisci la tua piattaforma con le soluzioni migliori di categoria: le piattaforme monolitiche tradizionali spesso limitano la capacità di scegliere le soluzioni migliori per le proprie esigenze specifiche. Il commerce componibile ti consente di selezionare e integrare i componenti migliori per ogni aspetto della tua azienda utilizzando un'architettura modulare, dalla gestione dei contenuti e dei gateway di pagamento alla gestione degli ordini e alle raccomandazioni sui prodotti.

Migliora la customer experience: offrire customer experience eccezionali è fondamentale nel panorama competitivo attuale. Il commerce componibile ti consente di personalizzare e ottimizzare ogni punto di contatto lungo il customer journey per avere clienti più soddisfatti e coinvolti.

Rimani un passo avanti rispetto alla concorrenza: per ottenere un vantaggio competitivo, hai bisogno della flessibilità necessaria per adattarti rapidamente alle mutevoli richieste del mercato. Il commerce componibile consente al tuo team di sperimentare nuove funzionalità e tecnologie, regalandoti un vantaggio nella competizione per soddisfare le aspettative dei clienti e offrire esperienze di e-commerce eccezionali.

Aumenta l'agilità del team: gli approcci di sviluppo tradizionali spesso richiedono un coordinamento esteso tra diversi team che causa ritardi e inefficienze. Con un approccio componibile, gli sviluppatori back-end possono concentrarsi sullo sviluppo e sull'ottimizzazione delle API, mentre quelli front-end possono rivolgere l'attenzione all'offerta di splendide vetrine e delle migliori esperienze utente della categoria. I team interfunzionali possono lavorare in modo indipendente su componenti specifici, migliorando l'agilità e accelerando il time-to-market.

Siti web con prestazioni più rapide: le architetture di commerce componibili sono progettate per le prestazioni. Ottimizzando ogni componente per il suo compito specifico, puoi creare siti web e applicazioni rapidissimi che mantengono coinvolti i tuoi clienti.

Costo totale di proprietà (TCO) ridotto: uno dei tradizionali argomenti di vendita di una piattaforma integrata è il numero di servizi e funzionalità inclusi nel prezzo. Tuttavia, a seconda dell'azienda, molte di queste funzionalità non sono mai effettivamente utilizzate o richieste. Con un sistema di commerce componibile basato su SaaS, le aziende pagano solo per le funzionalità che utilizzano, fattore che può ridurre significativamente i costi legati alle tecnologie.

Cosa ti sta bloccando?

L'idea di cambiare piattaforma e migrare al commerce componibile può apparire un'impresa ardua, soprattutto se lo si percepisce come un progetto di grande portata e che assorbe molte energie. Tuttavia, questa percezione non dovrebbe dissuaderti dall'adottare questo approccio trasformativo. La tua strategia di commerce componibile deve puntare a risolvere i singoli problemi aziendali, un componente alla volta, realizzando un progresso graduale.

Da una strategia “crawl-walk-run” (gattona-cammina-corri) a una “run-run-run” (corri-corri-corri)

L'approccio “gattona-cammina-corri”, che una volta rappresentava lo standard per la trasformazione digitale, non è più sufficiente nel mondo digitale di oggi. La pandemia ha accelerato la necessità di innovazione digitale e di adottare strategie incentrate sul cliente. Non puoi più permetterti di prendertela comoda.

Un approccio al commerce componibile ti consente di seguire le tue idee, innovare rapidamente e rendere la tua azienda a prova di futuro, permettendoti di adattarti alle mutevoli circostanze con agilità.

Come iniziare a utilizzare il commerce componibile in 5 fasi

1. Definisci gli obiettivi di trasformazione aziendale

Inizia definendo chiaramente i tuoi obiettivi di trasformazione aziendale. Che cosa vuoi ottenere e perché? Assicurati che questi obiettivi siano in linea con la strategia aziendale in senso più ampio e non siano solo obiettivi basati sulla tecnologia.

Ad esempio, se sei un'azienda CPG con più marchi che lancia costantemente nuovi prodotti sul mercato, uno dei tuoi obiettivi di trasformazione aziendale potrebbe essere quello di entrare sul mercato più rapidamente. Le piattaforme di e-commerce flessibili e agili permettono di migliorare i processi aziendali in modo che il lancio di nuovi prodotti in modalità inedite tramite canali inesplorati non rappresenti un ostacolo per entrare in un nuovo mercato.

2. Mappa il customer journey

Suddividi il customer journey in fasi, concentrandoti sui principali punti di contatto. Tornando al nostro esempio dell'azienda CPG, quando lanci nuovi prodotti sei consapevole che ogni nuovo cliente attraversa alcune fasi nel suo customer journey: la scoperta del prodotto, il processo di checkout e il coinvolgimento post-acquisto. Individuare i punti di contatto all'interno di queste fasi è fondamentale anche per comprendere in quali punto il commerce componibile può avere l'impatto più significativo e dove concentrare le attività omnicanale.

3. Definisci i componenti necessari

All'interno di ciascuna fase, individua i componenti o le attività più piccoli che richiedono attenzione. Questi componenti rappresentano funzionalità specifiche, come la ricerca, le raccomandazioni sui prodotti, le pagine delle categorie e le landing page dei prodotti. Stabilisci cosa deve ottenere ogni componente.

4. Dai priorità alle fasi e ai componenti

Forma team interfunzionali composti da più discipline, tra cui designer, marketer, sviluppatori e responsabili dei prodotti. Assegna questi team per affrontare fasi specifiche e i componenti corrispondenti. La diversità delle competenze favorirà l'innovazione e la creatività.

Da qui in poi, lavora in modo interfunzionale per dare priorità alle fasi e ai componenti in base al loro impatto sull'esperienza del cliente. Ad esempio, per il lancio di un nuovo prodotto, la fase di scoperta potrebbe essere la prima e più importante per ottenere i risultati giusti.

5. Lancia la tua prima “vittoria”

Comincia in piccolo, selezionando un componente a basso rischio all'interno del customer journey per testare l'approccio di implementazione in un ambiente live. Ciò consente di convalidare le decisioni tecniche e di raccogliere informazioni prima di affrontare cambiamenti più ampi. Analizza i risultati e ripeti per migliorare costantemente.

Per uno dei lanci di nuovi prodotti, potresti decidere di migliorare prima l'esperienza di scoperta del prodotto. Utilizzando la tecnologia componibile, puoi migliorare tale esperienza all'interno del tuo stack tecnologico esistente per conseguire piccole vittorie più rapidamente, invece di aspettare il “grande colpo”!

Ricorda che il commerce componibile è un processo iterativo. Man mano che acquisisci fiducia ed esperienza, assegna squadre o team di prodotto per dare priorità e affrontare più componenti. Questo approccio flessibile garantisce l'adattamento alle mutevoli esigenze aziendali e alle aspettative dei clienti, offrendo valore in ogni fase.

Il commerce componibile assicura una soluzione potente e adattabile per le aziende che desiderano trasformarsi e innovare nel panorama digitale di oggi. Seguendo queste cinque fasi e adottando un approccio graduale, puoi sfruttare tutti i vantaggi del commerce componibile e posizionare la tua azienda per il successo nell'era digitale.

Non aspettare il grande colpo. Scopri le soluzioni di commerce componibile di livello superiore di Sitecore e inizia a costruire la tua storia di successo da subito.

Kayla Bryant è Director of Enablement Programs di Sitecore. Collegati con lei su LinkedIn.