Bill Gates ha coniato la frase “il contenuto è il re” in un saggio nel 1996. Quasi tre decenni dopo, questo concetto è più rilevante che mai.

Se c'è una cosa che tutti i marketer globali condividono, è la costante domanda di avere di più. Più contenuti. Più canali. Più formati. Più qualità. Più flessibilità. L'elenco continua.

I brand multinazionali sono sottoposti a una pressione costante per offrire contenuti eccezionali quando e dove i loro clienti lo desiderano.

È più facile a dirsi che a farsi. Soltanto il fatto di coordinare e organizzare tutto in un unico luogo è sufficiente per minare le strategie di content marketing a livello globale.

I marketer spesso hanno difficoltà a creare, gestire e archiviare contenuti suddivisi tra diversi team e agenzie globali. Non possiedono un'unica fonte di verità per le risorse digitali, e ciò comporta una perdita di tempo e flussi di lavoro inefficienti. Inoltre, i contenuti frammentati determinano incoerenze a livello di marchio tra i vari canali e mercati e customer experience digitali disgiunte.

Senza solide fondamenta in atto per il controllo delle risorse digitali, i team marketing globali non sono in grado di fornire contenuti.

Entra nella gestione delle risorse digitali: l'eroina misconosciuta dello stack MarTech moderno e globale.

La gestione delle risorse digitali (DAM) è il processo di organizzazione, archiviazione, recupero e distribuzione delle risorse digitali, come immagini, video, file audio e altri contenuti multimediali.

Ciò consente alle aziende di gestire in modo efficiente le proprie risorse digitali, controllarne l'accesso e garantire che vengano utilizzate in conformità alle relative normative.

Man mano che i brand globali crescono e diversificano le strategie di marketing, il software DAM diventa uno strumento cruciale al centro di qualunque stack MarTech moderno.

DAM in azione

Consideriamo l'esempio di un marchio globale di bevande che lancia una nuova linea di prodotti e del ruolo che uno strumento DAM svolge in una campagna di marketing a livello mondiale.

Di seguito analizziamo il valore creato da uno strumento DAM moderno per tre leader chiave del marketing: il marketer globale, il marketing technologist e il CMO.

L'impatto del DAM per il marketer globale

Controllo

Il DAM assicura l'accuratezza e la conformità dei contenuti fornendo un archivio centrale per tutte le risorse di marketing. Con linee guida standardizzate per il marchio e contenuti approvati, i marketer globali possono mantenere la coerenza del brand in tutti i mercati, garantendo un'immagine e un messaggio unificati in tutto il mondo.

Collaborazione

Il DAM consente ai team e alle agenzie globali di collaborare alla perfezione in tempo reale, abbattendo le barriere geografiche e organizzative. Questa collaborazione snella accelera i processi di creazione e produzione dei contenuti, permettendo ai team di collaborare in modo efficiente e di rispettare scadenze strette.

Prestazione

Il DAM trasforma e accelera la prestazione automatizzando attività ripetitive e dispendiose in termini di tempo. Inoltre, analizzando l'utilizzo delle risorse, i parametri di coinvolgimento e i tassi di conversione, i marketer globali possono prendere decisioni basandosi sui dati, ottimizzare le strategie di marketing e trasformare le prestazioni delle campagne.

23%

Time-to-market più rapido
(Aberdeen Group)


L'impatto del DAM per il marketing technologist

Ottimizzazione

Il DAM snellisce i processi per i marketing technologist ottimizzando l'archiviazione, la ricerca e la distribuzione delle risorse. Con il tagging dei metadati e il controllo delle versioni, i technologist possono organizzare e gestire le risorse in modo efficiente, riducendo i costi di archiviazione e i tempi di ricerca e garantendo la possibilità di disporre di contenuti aggiornati.

Agilità

L'integrazione perfetta del DAM nelle varie piattaforme tecnologiche di marketing migliora l'agilità complessiva dello stack MarTech. I marketing technologist possono integrare facilmente il DAM nel CRM, CMS, PIM e altri strumenti di marketing, garantendo uno scambio di dati fluido e migliorando l'efficienza del flusso di lavoro.

Governance

Il DAM migliora la governance dei contenuti centralizzando l'accesso e le autorizzazioni alle risorse. Ciò aiuta a garantire che i team stiano impiegando risorse approvate a livello globale e che soddisfino i requisiti normativi. Inoltre, i processi automatizzati nel DAM riducono al minimo gli errori manuali, migliorando l'affidabilità complessiva del sistema.

66%

Riduzione del tempo di ricerca dei contenuti
(OpenAsset)


L'impatto del DAM per il CMO

Customer experience

Il DAM svolge un ruolo cardine nel migliorare la customer experience tramite l'offerta di contenuti coerenti e personalizzati. Garantendo la coerenza del marchio in tutti i punti di contatto, i CMO sono in grado di migliorare la brand equity e promuovere connessioni più forti con i clienti, con un conseguente aumento della fedeltà e del sostegno.

ROI

Le informazioni del DAM forniscono ai CMO dati preziosi sulle prestazioni delle risorse e sull'efficacia delle campagne. Muniti di analisi basate sui dati, i CMO possono allocare le risorse del marketing in modo più efficiente, ottimizzare le campagne e aumentare il ROI sugli investimenti nel marketing.

Crescita

Il DAM consente ai CMO di sfruttare le opportunità di vendita omnicanale offrendo contenuti coerenti e coinvolgenti in qualsiasi punto di contatto con i clienti. In tutti i canali, le prestazioni ottimizzate dei contenuti, i tassi di conversione più elevati e l'aumento dei ricavi producono un unico effetto: la crescita.

24%

Aumento del fatturato
(IDC)


Per esplorare tutto questo in modo più dettagliato e per saperne di più sull’impatto che un DAM può avere sulla tua azienda, guarda il nostro webinar on-demand qui.

Arushi Khosla è Product Marketer in Sitecore. Collegati con lei su LinkedIn.