Pilastro n. 1: Pianificazione di contenuti

Mappa la tua strategia di contenuti

Un piano ben ponderato con i punti di contatto chiave del customer journey, mappati sulle idee e sulle strategie associate, contribuirà a evidenziare le lacune di contenuti esistenti e le relative pressioni sulle risorse.

Sulla carta, la pianificazione dei contenuti può sembrare un processo semplice; tuttavia, con la moltitudine dei canali dei clienti moderni, le sfumature e le strategie alternative possono influire sui contenuti richiesti. L'uso di metodi tradizionali, come i fogli di calcolo, ti può indurre a categorizzare i percorsi in modo errato, così come a compiere altri errori umani.

Di seguito sono riportati tre passaggi chiave da considerare nella tua strategia di contenuti:

  • Crea mappe visive dei customer journey che individuino i contenuti necessari in ogni fase e per le varie personas.
  • Cerca i contenuti attualmente disponibili che possono essere adatti a ogni fase di un determinato percorso, per poter vedere facilmente dove sono presenti lacune o contenuti superflui.
  • Centralizza i tuoi contenuti in un sistema di gestione delle risorse digitali (DAM) o in Sitecore Content Hub™ per garantire visibilità sulle risorse che puoi sfruttare per colmare eventuali lacune individuate.

Pilastro n. 2: Creazione di contenuti

Snellisci la produzione dei tuoi contenuti

Il 74% dei marketer senior afferma di non riuscire a produrre in tempo l'imponente volume e la varietà di contenuti necessari per la personalizzazione.

Aggiornare i contenuti è essenziale per creare una customer experience coinvolgente e contestuale. I problemi si verificano quando questo processo viene disgiunto, non coordinato e affrontato in modo separato, causando una mancanza di visibilità e coerenza.

Un processo, sia prima sia dopo la creazione di contenuti, è importante tanto quanto la necessità di contenuti nuovi, perché garantisce che tutti gli stakeholder principali siano stati e saranno al corrente di ciò che li riguarda. Di seguito trovi alcuni suggerimenti utili:

  • Installa o revisiona la tua piattaforma di gestione dei contenuti (CMP) esistente.
  • Utilizza strumenti che possono essere completamente integrati nel tuo DAM, per poter sfruttare risorse coerenti per le attività omnicanale.
  • Impiega i modelli ove possibile per semplificare la creazione o l'aggiornamento delle esperienze.
  • Crea una serie condivisa di risorse accessibili da tutti i canali, riducendo al minimo gli adattamenti e le modifiche da apportare a seconda della diversa distribuzione dei canali.

    Pilastro n. 3: Collaborazione

    Rafforzare le connessioni del team

    Strettamente legati alla creazione di contenuti, una cultura e un processo collaborativi sono vantaggiosi. Il numero di stakeholder che partecipano alla creazione di contenuti può essere considerevole, quindi è essenziale un processo che garantisca che i contenuti siano ottimizzati, accurati e di alta qualità.

    Un passo prezioso che puoi compiere è adottare un CMP o una gestione delle risorse di marketing (MRM) per offrire agilità in tempo reale. Questi sistemi forniscono anche un pannello di controllo che aiuta a visualizzare e tracciare il flusso di lavoro.

    Pilastro n. 4: Pubblicazione di contenuti

    Distribuisci facilmente contenuti personalizzati

    Una sfida comune nel padroneggiare un'esperienza fluida e contestuale è offrire contenuti personalizzati al momento giusto. Se ti stai rivolgendo il pubblico in diverse fasi del suo percorso, vorrai limitare il tempo e i costi necessari per distribuire questi contenuti. Un feed diretto dal DAM o dal CMP renderà questo processo più efficiente.

    Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per la pubblicazione di contenuti:

    • Utilizza i link pubblici per assicurarti che gli aggiornamenti vengano applicati in modo automatico.
    • Riutilizza o riproponi i contenuti in tutti i punti di contatto.
    • Crea varianti di contenuti per segmenti, canali, mercati e aree geografiche specifici, consentendo ai motori di personalizzazione di offrire contenuti contestuali.
    • Sfrutta l'IA se appropriato.

    Pilastro n. 5: Integrazione

    Unifica i canali dei contenuti

    Fai in modo che i tuoi contenuti possano essere pubblicati e distribuiti facilmente da un'unica posizione. Investendo in strumenti che completano il tuo DAM con integrazioni intelligenti e mantendoti aggiornato sulla domanda, sosterrai l'offerta di contenuti e otterrai informazioni e dati. In assenza di soluzioni integrate, la pubblicazione dei contenuti può risultare complicata e non consente di comprendere il livello di prestazioni del contenuto.

    Pilastro n. 6: Gestione dei progetti sui contenuti

    Esecuzione impeccabile della tua strategia di contenuti

    Quasi un terzo dei partecipanti al sondaggio ci ha detto che i loro processi di creazione, gestione e distribuzione di contenuti erano disconnessi.

    Puoi ottenere una visione a 360° dei tuoi requisiti di contenuti implementando lo strumento di gestione dei progetti appropriato. Sarai in grado di visualizzare le risorse disponibili e di garantire che le tue tempistiche siano ottimizzate, contribuendo a visualizzare una pipeline di contenuti. Inoltre, potrai analizzare i costi e i ricavi legati alla creazione di contenuti, nonché di offrire ai principali stakeholder una visibilità sulla capacità e sulle risorse, con un'unica fonte di verità.

    Ecco da dove iniziare:

    • Usa un modello di progetto preesistente o crea il tuo progetto da zero con attività concatenate e parallele, briefing e deliverable.
    • Implementa soluzioni che offrano una panoramica completa dei tuoi progressi e del tuo budget.
    • Assegna le attività e ottieni report sui progressi tramite una dashboard centrale.

    Per saperne di più sui vantaggi della creazione di una solida base di contenuti, consulta la nostra guida “Colmare il divario nella customer experience” in cui approfondiamo i dettagli.

    Ottieni il pieno controllo delle tue operazioni sui contenuti!